Via Acqua Vecchia

___________________________________________________________________________________

Una delle proposte più importanti sulle quali ci stiamo concentrando attualmente è la definitiva bonifica, sistemazione e valorizzazione al massimo delle sue potenzialità della via Acqua Vecchia. Questa strada comunale, una delle più importanti nei decenni passati per il Piale, versa attualmente in uno stato di completo abbandono, che segnalammo già nel dossier del 2006, suggerendo l’ipotesi di sistemazione dei muri di contenimento dei terreni.

L’allargamento, bitumazione e messa in sicurezza della via Acqua Vecchia è un’ipotesi sulla quale si è ragionato per tantissmi anni; moltissimi tentativi sono stati fatti per riuscire a raggiungere questo obiettivo, tanto che intorno agli anni ’70 si arrivò vicini alla soluzione del problema, senza tuttavia riuscirvi, dal momento che l’intervento è strettamente collegato con la presenza delle unità immobiliari limitrofe, con la presenza di più di 20 ditte proprietarie.

Alcuni cittadini anni orsono presentarono al Comune di Villa San Giovanni un elaborato progettuale corredato di computo metrico, che doveva essere la base dell’intevento sulla strada in questione. Da quella ipotesi progettuale siamo partiti per richiedere che l’opera fosse inserita nel piano triennale delle opere pubbliche del Comune, precondizione essenziale per qualsiasi intervento di una certa rilevanza. Con estrema soddisfazione da parte nostra, e ringraziano il Consigliere comunale Arch. Ciccone per l’interessamento, siamo riusciti ad ottenere quindi questa prima conquista, dal momento che l’11 maggio scorso con delibera di Giunta n°99 è stato inserito nel “Programma triennale dei lavori pubblici 2011/13″ l’intervento di riqualificazione di Via Acqua Vecchia.

PIANO TRIENNALE OPERE PUBBLICHE-VIA ACQUA VECCHIA

Inoltre, l’estendimento della via è diventato ancora più importante e della massima urgenza con l’avanzare dei lavori di scavo della Galleria Naturale Piale. Infatti, considerato che lungo il tracciato insiste la via provinciale Murat che rappresenta l’unica arteria di collegamento con la montagna e con la vallata del quartiere; e considerato che la strada provinciale si trova proprio nella zona più delicata di scavo, per cui in occasione dei lavori potrebbe rendersi necessario chiuderla al traffico pedonale e stradale per questioni di sicurezza, il Comitato, in sede di tavolo tecnico, ha richiesto che si provveda all’allargamento immediato della via Acqua Vecchia per garantire alla cittadinanza una carrabilità alternativa a quella esistente, la quale a questo punto diventa quasi imprescindibile sia per motivi logistici di viabilità sia ancor di più per motivi di sicurezza dell’abitato, dei suoi cittadini e di tutti coloro che attraversano la via Murat.

___________________________________________________________________________________